Cucire

E' ciò che facciamo, che sappiamo fare bene, che ci definisce. E' l’intelligenza della mano.

Vestire

E' il fine, il risultato concreto, la capacità di capire e servire il cliente anche “su misura”.

Unire

E' la ragione profonda del nostro essere che ci riporta ai valori fondanti della Rotonda.
E' il fine ultimo del lavoro.
IL PROGETTO

Fiori all'occhiello

Fiori all’Occhiello è un progetto d’imprenditoria sociale che nasce nel 2014 a Baranzate, comune alle porte di Milano col maggior numero di etnie presenti (settantadue). Qui, dove la multiculturalità è la regola e la quotidianità, l’Associazione La Rotonda ha dato vita ad una sartoria con l’intento di creare un’opportunità concreta di lavoro intorno all’abilità di uomini e donne provenienti da paesi lontani.

GUARDANDO AVANTI

FiO'

Fiori all’Occhiello si propone al mercato anche con una propria griffe, che riesce a rappresentare i contenuti della sartoria attraverso una “contaminazione virtuosa” di stili ed evocazioni, dando forma a quel modello di inclusione vissuto quotidianamente in sartoria. Ogni anno la sartoria propone un concorso per giovani fashion designer che intendano cimentarsi nella realizzazione di una piccola collezione a marchio Fiò. La collezione P/E 2017 è stata disegnata da ERICA FASCENDINI. La vincitrice ha ricevuto un premio in denaro messo a disposizione dai ROTARY CLUB sponsor.

 
CAPI REALIZZATI
 
NUMERO CLIENTI
 
KM DI FILO
 
KM DI STOFFA
Le nostre abilità

In Fiori all’Occhiello prende forma ogni giorno il significato profondo e positivo
 della diversità come ricchezza, del lavoro – ben fatto – come promozione 
della persona, della formazione come opportunità e apertura a nuove prospettive di vita.
Produzione di capi su misura, produzioni conto terzi, restyling di capi usati,  corsi di sartoria danno impiego a donne del territorio che mettono a frutto le proprie competenze acquisite nei paesi di origine.
Dall’apertura della sartoria ad oggi, i nostri sarti hanno avuto modo di acquisire competenze tecniche tali da renderli in grado di trattare ogni tipo di tessuto e realizzare quindi prodotti di alto livello sartoriale.
La sartoria non è solo un contesto lavorativo, ma anche un luogo in cui c’è spazio per relazioni, scambi e rispetto per le diverse culture e necessità: la diversità quindi diventa motivo di incontro e di crescita per tutti.

CONCILIAZIONE FAMIGLIA-LAVORO
100%
REALIZZAZIONI CONTO TERZI
70%
CRESCITA E FORMAZIONE
95%
CONDIVISIONE
100%
Il quartiere

Baranzate è il Comune d’Italia con la maggior concentrazione di persone straniere. In questo territorio vivono circa 72 etnie diverse: più della metà degli abitanti non è nata in Italia e proviene per un quarto dall’Europa dell’Est, un quarto dall’Africa, un quarto dall’Asia e un quarto dall’America latina.
Babele alle porte di Milano, a dieci chilometri dal Duomo”. Così il giornalista Lambruschi dell’Avvenire iniziava un articolo del 24/09/2011 sul Comune di Baranzate, che prosegue in questo modo “Appena usciti dalla metropoli, appoggiato alle mura del grande ospedale Sacco, c’è il quartiere con più residenti stranieri d’Italia. Secondo uno studio della Fondazione «Leone Moressa», Baranzate – comune nato nel 2005 dalla scissione da Bollate – è al primo posto in graduatoria nazionale. Ma a Baranzate, dove un abitante ogni tre è straniero (il 30,9% di 11.824abitanti, circa 3500 persone), l’immigrazione è concentrata in un’area, quella di via Gorizia, poche strade di casermoni tirati su in fretta 40 anni fa e capannoni ormai dismessi”.

La bottega

Nata nel 2014, la Bottega accanto al progetto Fiori all’Occhiello, costituisce un luogo di inserimento lavorativo.

Questo piccolo, ma curato negozio di Quartiere non solo rivende abiti, accessori e attrezzature di seconda mano, ma ospita stabilmente i prodotti della sartoria Fiori all’Occhiello.

Con il tempo la Bottega è diventata un punto di riferimento nel quartiere, un luogo dove poter acquistare, ma anche vivere delle esperienze come laboratori a tema, momenti di aggregazione e opportunità di socializzazione.

Oggi lavorano stabilmente in negozio Gabriela (Romania) e Maja (Montenegro) instancabili operatrici addette alla selezione abiti e alla vendita.

FINANZIATORI

Rotary Club

• Milano Rho Fiera Centenario
• Milano Giardini
• Milano Cordusio
• Milano Porta Venezia
• Milano San Siro

Fondazione Cattolica Assicurazioni

PARTNER

Fondazione Bracco

CESVI

CLIENTI

Rotary club Fiera Milano, Cordusio • Atelier Barbara Montagnoli, Crema • Near Chimica, Legnano • Altrove, Bollate • Panpepato, Milano • AmorCucito, Milano • Bottega Artigiana Un’idea tira l’altra, Milano • Lo Spaventapasseri, Genova • b.lou Lucia Prada, Milano • Fondazione Bracco, Milano • Snap VetCare, Milano • Les Loires Spazio 11, Milano • Mayamiko, Londra-Malawi • Roialee, Milano • Plinio il Giovane, Milano

fiori all'occhiello | Vestire, cucire, unire